I miei sentimenti… 2 aprile 2005 – Posted in: Leandro.

Diamine.. ma perchè sono così complicato? Odio quei cerebrolesi che oramai regnano incontrastati nel mondo ma avvolte li ammiro per alcune sfaccettature.. sono menefreghisti e superficiali ma… in tutto questo c’è un bene, almeno su sentimenti spaciali che forse mai arriveranno a provare sebbene spero per loro che ciò sia errato.Oggi era risolto, eccomi.. pronto ad andare a scuola e sapere cosa doveva dare la mia amica a me {Ieri mi disse che doveva darmi una cosa}. Non sapevo cosa dovevo ricevere e .. diciamo che qualche idea me l’ero fatta sebbene l’avevo congeladata appena possibile come tutti i miei pensieri non in linea con le mie regole.Arrivo in classe, ricevo un foglio, una lettera sua in cui spiega ciò che prova per me, per un amico speciale. Io ne ero felice, felice di aver risolto una questione con lei sebbene ancora non mi discute faccia a faccia, ma una lettera è melgio di un mini sms almeno, ho pensato. Io di risposta le ho detto che ho letto la lettera {In bagno} e che accetto il suo modo di fare ed essere sebbene lei deve accettare il mio, cioè parlare a voce.. almeno supererà una paura. Le ho detto che simil cose, quale il nostro rapporto, le voglio superare guardandola in volto.. solo così posso capire ciò che prova e posso ben dire che le voglio bene. Fin qui tutto bene, tutto dolce.. finalmente avevo ottenuto la riappacificazione che volevo sebbene mi aspettava di concluderla a mio modo. Ma.. cosa mi succede?
Da questo punto, prima di narrare il seguito, blog, spiego una cosa che nessuno sa..
– Quando trovo in una persona un qualcosa di speciale e.. so che può essere amica prima me ne innamoro {Melgio dire: Mi piace}.. poi diciamo che congelo questo sentimento e dico "Leo.. apri gli occhi, avrai una vera amica .. speciale a dir poco" e così è stato per tutte. Giulia, Giada.. la Cate che mi manca molto e tante altre..  – {Ora continuo a narrare}
Sono uscito da scuola.. passato velocemente da un negozio e, infine son passato per il viale volendo fare il mio solito giro che si conclude col saluto all’amica e l’avvio verso la fermata del Bus.
Bene.. l’ho fatto ma.. nell’entrare al Viale ho visto la mia amica che veniva salutata da un ragazzo, grande più di me, poco ma sicuro. Di colpo è come se una ragazza mi avesse tradito sebbene io mi sia imposto che con lei DEVO esser solo amico. La mia stupida mente mi ha fatto deprimere d’un tratto e.. eccomi a camminare per il viale pensieroso, asisem a due amici .. son andato da lei quando era sola come al solito {Sola.. cioè senza maschi attorno} ed ho cercato di fare come sempre..
Le ho detto che  dovevamo ancora parlare -.-" {Mi sa che avrà pensato che son fissato}… e.. e beh nulla.
Sono solo uno stupido.. so che deve essere un’amica anche perchè è pure della mia classe ma.. devo riuscire a congelare questo sentimento che in me cresce, lento, ma cresce.. come ho fatto con tutte.

Ho scritto tanto.. molto molto. Ciao blogghino (K)

« Morto.. il papa è morto.
Male.. nuovamente. »