Per te alcune rime… 24 novembre 2005 – Posted in: splinder – Tags:

Oggi non pubblicherò mie foto o.o’ di quando ero bambino.. oh no.
Oggi pubblicherò una specie di poesia mal fatta nell’ora di latino, il prof era assente e mi son messo a perder tempo così..
E’ dedicato ad un’amica, come il titolo stesso fa capire.
Oggi mia madre è ancora in ospedale con la nonna, si sta ancora operando, ci sono state complicazioni..
Speriamo vada tutto alla perfezione, mi ha detto mia sorella prima che arrivassi a casa, che deve pur sempre ri-operarsi.
Sono preoccupato, mentre pranzavo ho richiamato mia sorella, ancora nulla.
Come logico, ho pranzato da solo.. quindi il pensiero più facilmente era diretto a loro.

E’ da matti, fa ridere.. prendetemi per il culo, ma l’ho scritta, ed ho sto foglietto a quadretti davanti agli occhi.
Lo butterò di certo.. almeno se un giorno vorrò rileggerla per farmi mille risate, saprò dove cercarla..

Rime per te, amica mia

Scusa se non faccio altro che pensarti,
scusa se non riesco più a parlarti.
Scusa ancor per quello che ho detto,
e scusa per quello che ho fatto.

Scusa, non volevo farti soffrire…
scusa, volevo solo sapere.
Scusa se non so cosa provo,
scusa, io ti chiedo perdono.

Scusa, io sono geloso,
scusa ancora, se sono confuso.
Scusa se fingo di non vederti,
scusa se ho scritto di non volerti.

Alcune volte mi chiedo perchè tutto questo,
la vita mi pesta e dona anche il resto.
Il mio cuore è in tempesta…
sto male, ma fingo di far festa.

Sospiro, ti guardo e ti ascolto
sperando di non essere scorto.
Forse ti amo, ma non in quel senso..
forse son cotto, ma ora non penso.

Ora io scrivo queste due rime,
la matematica è brutta e un pò mi deprime.
Sembro un cretino, ma forse mi sfogo..
spero ti piaccia, non credo sia poco.

Scusami ancora, giuro è l’ultima volta!
Spero che un giorno si apra la porta!
Spero che un giorno tu ancora mi aspetti amica mia…
voglio solo che non sia una semplice utopia.

« Basta… sono scocciato.
Penso … che altro fare? »