Uno Nessuno Centomila 6 dicembre 2005 – Posted in: splinder – Tags:

Uno, Nessuno, Centomila.

Questo l’inizio dell’odierno scritto, riguardante il vero essere, riguardante me e i mille volti che mi son creato.
Tutto ha avuto inizio da un compito dato dalla professoressa di Filosofia, a causa forse del mio parlare a riguardo delle così dette "Maschere" che noi tutti indossiamo a seconda dell’occasione, a seconda della persona con cui parliamo.

Per domani dovrei scrivere quando mi sento Uno, quando mi sento Nessuno e quando mi sento Centomila.
Ecco il mio compito, oramai digitale ma pur sempre mio.

Uno Nessuno Centomila..

.Uno.

Mi sento un’unica persona quando so che esserlo non è un problema, quando so che esserlo è l’unica cosa che conta non solo per me, ma anche per gli altri.
Sono Uno mentre imprimo i miei ricordi e le mie emozioni su un diario, il Mio diario… unica ed inequivocabile voce della mia esistenza, del mio Ego, dei miei desideri.
Sono Uno quando ripongo le maschere nel cassetto.


.Nessuno.

A dire il vero oramai non mi sento più Nessuno.
C’è stato però un tempo in cui io mi sentivo Nessuno solo agli occhi altrui… è come se per un certo periodo di tempo io portassi una maschera dissimile dalle altre.
Una maschera  trasparente.

.Centomila.

Mi sento Centomila quando sono in compagnia di numerose persone, quando ognuna di queste va trattata in un modo diverso dall’altro onde evitare litigi, equivoci e delusioni. Mi sento Centomila quando cerco di evitare di togliere quella famosa maschera, perchè so che una volta tolta non avrò più protezione, perchè una volta mostrato il mio vero Ego a qualcuno, questo dovrà accudirlo e custodirlo similmente a una mamma col propio neonato.

Mi sento Centomila mentre cerco la persona con cui posso esser Uno, mi sento centomila quando mi avventuro nel mondo odierno, non so cosa ci troverò.


Non è facile trovare la persona che vedendo come sei davvero sappia apprezzarti, comprenderti e non farti male.

In conclusione non è facile trovare chi davvero merita di vederti come davvero sei.

 

« Il suono del silenzio…
Mentre tutto scorre.. »