Quel che non devi fare.. 22 gennaio 2006 – Posted in: splinder – Tags:

tac..tac..tac
Son le dita sulla mia tastiera
tac…tac..tac
Sono i pensieri nel mio cervello
tac..tac..tac
Sono i battiti del mio cuore, sebbene sia logorato.

Mille sono i sospiro che tiro ogni giorno,
cinque sono le dita che accarezzano la mia fronte quando ho mal di testa,
due sono gli occhi che guardano nel volto la depressione, ogni mattina, ogni dananta mattina..
Eccola è lì, allo specchio, eccola!
Uno è il cuore che batte, nonostante tutto, poichè sebbene i mille colpi lui non si arrende..
lui pompa sangue al mio corpo, lui è riscaldato da amori perduti, da amori non corrisposti.
Nonostante tutto, lui pompa linfa vitale al mio cervello,
che la uso per molestarmi.

tac..tac..tac
Son le dita sulla mia tastiera
tac…tac..tac
Sono i pensieri nel mio cervello
tac..tac..tac
Sono i battiti del mio cuore, sebbene sia logorato.

Quanti sospiri dovrò ancora fare per riprender calma?
Quante lacrime dovrò versare affinchè tutto abbioa un senso?
Quanta rabbia dovrò sfogare purchè il mio amore possa incontrare?
Quanti pugni dovrò sferrare pur di riavere il mio ideale?
Quanti, quanti e quanti cuori dovrò comprare prima di riaver quello che un tempo sprecavo?
Quante persona dovrò odiare?
E quante ancor dovrò amare?

tac..tac..tac
Son le dita sulla mia tastiera
tac…tac..tac
Sono i pensieri nel mio cervello
tac..tac..tac
Sono i battiti del mio cuore, sebbene sia logorato.

Quante lattine per strada dovrò calciare?
Quanti pensieri dovrò fabbricare?
Quante volte dovrò girdare?
Quanto, quanto e quanto ancora dovrò pagare?

tac..tac..tac
Son le dita sulla mia tastiera
tac…tac..tac
Sono i pensieri nel mio cervello
tac..tac..tac
Sono i battiti del mio cuore, sebbene sia logorato.

Io non so cosa mi stia capitando, forse è solo una canzone un pò troppo malinconica, ma mi sento male.
Vorrei prendere una pistola e guardarmi mentre il mio corpo cade a terra in un tonfo sordo..
unico

Vorrei strozzare il mio cuore per impaurirlo,
si, perchè così almeno per un pò la smetterà di farmi dannare.

Non faccio altro che rivivere il mio passato in queste notti,
non faccio altro che riportare i pensieri a ciò che successe..
Non faccio altro che ricordare, e questo fa male.

tac..tac..tac
Son le dita sulla mia tastiera
tac…tac..tac
Sono i pensieri nel mio cervello
tac..tac..tac
Sono i battiti del mio cuore, sebbene sia logorato.

Quante cose ho promesso di non fare, riusciro la promessa a mantenere?

Per primo, non rubare.
Di seguito non gridare, non piagnucolare..
Non dimenticare, non subire

tac..tac..tac
Son le dita sulla mia tastiera
tac…tac..tac
Sono i pensieri nel mio cervello
tac..tac..tac
Sono i battiti del mio cuore, sebbene sia logorato.

‘Non devi innamorarti mai di un’amica’
E successe
‘Non devi correre in moto’
E successe
‘Non devi ignorare quel che alla tua famiglia sta per accadere’
E successe
‘Non devi piangere’
E successe

Tutto è successo, tutto ciò che non dovevo fare, tutto ciò che imponevo a me stesso di non fare..
Tranne una cosa
..D I M E N T I C A R E..

E tutto ritorna,
i ricordi, le stagioni, gli amori..
Tutto..
E tutto vuole esser vissuto, tutto deve esser vissuto.
E tutto ritorna,
ti ritrovi innamorato nuovamente, ti ritrovi a pianger nuovamente, ti ritrovi a sudare nuovamente…
E tutto ritorna,
ti ritrovi a decidere nuovamente, ti ritrovi a rivivere, ti ritrovi a sospirare nuovamente.

E tutto ritorna..
Ahimè…

« Buio..
Test.. mi hanno invitato a farlo, e facciamolo! »