Lei.. la mia lei. 2 febbraio 2006 – Posted in: splinder – Tags:

Tempo fa scrissi di non sognare più…
..mentivo..
Mentivo a te, mentivo a me.. mentivo a tutti e tutto.
In fondo lo speravo, speravo davvero di non sognare più e quando lo facevo dissimulavo..
..egregiamente..

Ieri ho ammesso i sogni..
Già, sognare è naturale.. sognare è umano.
Di notte tutti sognano, con gli occhi chiusi e nei propri letti tutti sognano cose strambe o normalissime..
Beh io no, io se sogno, lo faccio ad occhi aperti e chiusi.
Se sogno, lo faccio nel mio letto o nel banco, in moto o in autobus.
..ovunque..

Già, strano ma vero.
I miei son sogni che almeno unavolta nella vita qualcuno ha fatto, i miei sogni hanno come artefice Eros, il volto dell’amore che arde di passione.
Non sogno scene di sesso nè semplicemente bacetti privi di sentimenti.
Io sogno la passione, l’amore e la dipedenza.

Oh si, perchè la passione è la manifestazione primaria dell’amore il cui volto è Eros, perchè l’amore crea dipendenza se è vero amore.
E questo l’ho constatato nei miei sogni.
Lì, nel mio bel mondo di carta… ovattato e privo di malignità io ho provato l’amore.

Ed ho paura.. perchè mi è piaciuto.
E si sa, i sogni non si avverano tanto facilmente.

Non faccio che ripetermi che ‘la vita non è un film’.. ma non mi basta.
Continuo a sognare.
Sogno, sogno e ancor sogno.

E in ogni sogno c’è Lei.
Lei è sempre lì, in ogni mio sogno.. a condividere la scena con me.
Lei è sempre lì, pronta a condividere il mio amore, pronta a dipendere da me in tutto e per tutto, pronta a fondersi con me…
Perchè noi uomini siamo solo la metà di un corpo perfetto, l’altra parte è la donna.
E quella che sogno io è l’anima gemella.. l’altra mia vera ed autentica parte.

Ogni tanto mi pongo delle domande: Chi è lei? La troverò? Come trovarla?

Dopo poco però mi rispondo da solo, sorridente.. speranzoso di aver ragione.

Lei è la Mia donna ideale, lei è un qualcosa che ho sempre desiderato e sognato.
Lei è la ragazza che vorrei al mio fianco,, che ho sempre voluto.
Lei è una ragazza, e sol questo so del suo aspetto fisico, il suo essere può entrare in ogni donna, in ogni ragazza, in ogni bambina.
Non so dove sia, ma so che esiste e che la sogno.. sempre più spesso.
Lei è… lei è perfetta, lei è tutto ciò che voglio e che mi completerà.
Lei è l’ultima figurina del mio album, l’ultimo tassello del mio mosaico.. lei è la panna sulle fragole.
..rende squisiti..

Non so se la troverò, devo solo cercare..
Cercando avrò qualche possibilità in più di trovarla.. o di trovare una che le assomigli.
Già, perchè tra i pericoli peggiori c’è quello di fare errori, e sebbene la famosa frase ‘sbagliando si impara’ sia veritiera, io ho paura di sbagliare.
..Ho paura di soffrire, perchè sbagliando soffrirei e .. beh, io non voglio soffrire..

No, non lo voglio.
So per mia piccola esperienza che nulla è per sempre nella vita, e ciò un pò mi rattrista.
Se nulla è per sempre allora anche il mio amore per Lei finirà?
E qual’è l’unico modo per toglier valore a questa affermazione?

.. non averla?..

Già, perchè se un giorno m’illuderò di averla o davvero l’avrò avrò sempre con me la paura di perderla…
E di soffrire.

Dannato me, dannato me!
Già, dannato me perchè non ho il coraggio di rischiare.
Dannato me perchè non sono capace di risicare..
Dannato me perchè non ho il coraggio di vivere veramente le gioie della vita.

Oh si, perchè l’amore è una delle poche gioie della vita.
E non è vero che il mondo gita attorno ai soldi e al potere, oh no.
Il mondo gira attorno all’amore e tutti noi lo sappiamo, solo che spesso in mancanza di questo dobbiamo convincerci di altro…
..altrimenti come andare avanti?..

Si, cerco.

Solamente emozioni pure,
solamente dei sospiri veri,
cerco il frutto
di un’alchimia di sentimenti.

Vorrei veder nascere i baci,
coccolare i piccoli
pargoletti di carezze,
vorrei far crescere
tra le mie braccia,
il dolce bambino
che si chiama amore,
in compagnia di un battito
che scandisce il tempo.

Narrargli emozioni
scavate nel passato,
perse nel tempo,
cercate nei ricordi.

Saprei dove trovare
la fonte di queste carezze,
saprei dove rubare
queste emozioni,
dove far nascere
questa famiglia di sentimenti.
Ma…
Forse se non lo sapessi
sarebbe meglio?

« Non lo so..
I miei ricordi.. »