Cambierò :) 28 marzo 2006 – Posted in: splinder – Tags:

E torni a casa..
E piangi..
E vorresti morire..

Passi un intera giornata fuori casa, tra gli schiamazzi e le prese per il culo.
Ti senti bene, perchè nel bene o nel male sei libero di far quel che vuoi.. non hai funi che ti legano a qualcosa.

Sei semplicemente tu..

Ma, c’è sempre un Ma.

Torni a casa e di colpo ti ritornano nella mente i soliti problemi.
E non hai voglia di studiare, e non hai voglia di parlare…
E mangi alla svelta per andar subito via dallo sguardo dei tuoi familiari.
Corri via da quella sala da pranzo e scappi nella tua camera, nel tuo mondo.

Si, perchè è lì che stai bene davvero.
E’ in quella camera che ti sei stato innamorato, è in quella camera che hai pianto..
E’ in quella camera che piangi tuttora, al riparo dal mondo..
Al riparo di sguardi indiscreti.

E fingi che non sia successo niente..
Fingi di star bene come tutti gli altri.
Ma in realtà stai male, proprio come tutti gli altri.

Ti senti una morsa al cuore ogni volta che pensi al quello che sei..
Non ti piaci..
Non ti piaci e non combatti per cambiare…

Aspetti inesorabilmente un qualcosa che ti cambi la vita, per sempre, per commiserarti una volta per tutte…

Per piangerti addosso, come sempre..

Vorrei tanto gridare al mondo che io non ci sto a questo gioco del cazzo, che io non voglio stare alle regole altrui.
Ma non ci riesco.. e rimango qui, su questa fottutissima sedia di legno a scrivere qualcosa che in pochi leggeranno.
A divorare salatini pur di ingozzarsi e non far male al fegato malandato.
A piangere per persone che se ne fregano di te.
Ad ignorare coloro che non lo meritano.
A scoprire il mondo dietro ad un pc, perchè è solo dietro al pc che ti senti una persona degna di essere amata e rispettata…

Quando riuscirò ad alzarmi da questa caduta?
Sono stanco di essere così.. voglio cambiare.

Da domani inizierò a cambiare, pian piano..
Ci riuscirò.. ci son già riuscito una volta.
Pancia in dentro, petto in fuori.
Sorridi Leandro.. si va in scena

« Semplicemente me stesso..
Illusioni e sogni »