… e invece ho fatto bene 4 settembre 2006 – Posted in: splinder – Tags:

.Brividi sulla pelle.

Rullo d tamburi… rullo di tamburi… rullo di tamburi…

 

 

Pioggia che cade da questo cielo in tempesta, non ci sono alberi per proteggerti..

Pioggia che cade da questo cielo in tempesta, non ci sono vestiti asciutti ad aspettarti..

Pioggia che cade da questo cielo in tempesta, non ci sono voci a chiamarti..

No, oggi no, non non c’è molto… oggi è Tempesta.

Urla cazzo, urla al mondo che sei qui….

Alza la mano e lasciala prendere da quel pazzoide di pagliaccio..

 

 

Urla cazzo, urla al mondo che sei qui….

Alza gli occhi al cielo, è tempo di credere…  

 

Urla cazzo, urla al mondo che sei qui….

Perchè un solo minuto ancora e la tempesta porterà via tutto quello che sei diventato…

 

E’ un bene forse?

Non lo so.. ma tu urla che al resto ci penserà qualche Dio tra i tanti…

 

Allora urlerò al mondo che io ci sono… e tu?

Tu che fai? urli?

« No, non resisto….
… e ritorno a sentirmi Nessuno.. »