…she is so high 14 ottobre 2006 – Posted in: splinder – Tags: , , ,

 

 

…Ciao Mamma, sono Leandro…
Noterai di certo lo scooter con altri graffi.. e.. beh, ti spiego:
Oggi sono andato le prime due ore alle terme, Lei faceva educazione e io dovevo parlarle… ci siamo lasciati, avevo le lacrime agli occhi e una rabbia dentro da far paura e.. ho accelerato sui sassolini, lo scooter sbanda ma poi si raddrizza.
Davanti a me c’era un camioncino e per scansarlo sono caduto di lato.
Lo zaino ha attutito il colpo ma lo lo scooter si è graffiato lo stesso, tutte le classi che stavano giocando lì intorno mi hanno visto, io ho alzato lo scooter e senza dire una parola sono andato via come un razzo.
Ho solo il ginocchio sbucciato e una vergogna da far paura.

Deci tu la punizione, picchiami, fai quel che vuoi, lo so che ti ho deluso un’altra volta ma è andata così ormai, non voglio farti venire i sensi di colpa o altro ma… stavo male e non pensavo a cosa poteva succedere accelerando.

Fai ciò che vuoi dunque, puniscimi, è giusto.. un solo favore chiedo a te e Giuliana:
Non fate domande..ve ne prego, non ne voglio parlare.
Cancellate questa storia.. o almeno non parlatene, fatelo per me.

 

Sto sul campetto, corro un pò, ho voglia di star solo.. squillatemi e torno a casa.

 

Leandro

« Scompaio per te…
Stringimi e poi stringimi che non sarà mai più… »