… ti prenderò 19 Ott 2006 – Posted in: splinder – Tags:

 

 

 

Stringi il mio cranio….

Si così.. tienilo stretto, stringilo..

Ora prendimi la mano….

Si così, tienila stretta.. non lasciarla ti prego

Ora accarezza gli occhi con le labbra…. delicata

 

 

Si così… accudiscili, ne hanno bisogno….

Riscalda il mio viso con il tuo respiro….

Si così.. fammi sentire a casa….

Stringi il tuo petto al mio..

 

 

Si così… fammi sentire che son vivo….

I tuoi piedi sui miei….

Che io senta il dolore fisico.. sopporterò meglio quello del mio animo…

Ed ora lasciati stringere…

Lasciami parlare…

 

 

 

Ora fatti guardare…

 

 

 

Fatti vedere..  gli occhi, il collo, le mani….

 

 

Tutta…

 

 

 

Fatti vedere..

 

I miei sogni chiedono prove….

Fatti vedere…

 

Fammi vedere nei tuoi occhi….

 

 

 

 

 

E voglio l’amore..
Quell’amore sudato.. lo voglio, deve essere mio…

 

 

 

 

Voglio amore….

 

 

Amore qui, sul mio corpo, amore qui sulla mia anima..

Amore nello sfiorare gli occhi…

Amore nel stringermi la testa…

 

 

 

Amore in tutto..

 

 

Amore in te

Amore in me..

 

 

 

E io che gridavo al mondo..

 

 

 

E io che chiedevo…

 

 

Chiedevo

chiedevo

chiedevo

 

 

 

Che pena facevo?

 

 

 

 

E io che speravo…

speravo

speravo

 

 

Che male facevo?

 

 

 

E io che amavo..

 

 

Ma chi amavo?

Amavo te..

E scrivevo per te

E repiravo per te

Camminavo per te

Guardavo per te

Sorridevo per te

Piangevo per te

Pensavo per te

Sognavo per te

Vivevo per te…

Come sempre… io ho vissuto per te, dal primo dei miei giorni, io ho vissuto per te….

Oh amore… corri e sfuggi..

Stavolta sarai mio?

Prometto a me stesso di averti.. oggi, domani.. un giorno qualsiasi…

Un giorno di pioggia magari…

Freddo cane fuori casa..  e tu amore a far caldo qui…

qui

qui

qui

qui

Qui nel mio cuore…

E parlare qui…

qui

qui

qui

qui
Qui nel mio orecchio…..

 

 

 

 

E amarmi ovunque….

 

 

 

 

L’importante è star entrambi…

 

 

 

 

 

E gli occhi…

 

 

 

 

Quelli non me li ruberai…

 

 

Li donerò io a te… come sempre ho fatto…

 

 

 

 

Scappa, tanto ti prendo…

Da piccino ti ho preso, sei scappato e ti ho ripreso…

 

 

Sei scappato poii… poi sei scappato…

 

 

 

Ma io son qui… forte più di altre volte..

E non mi scapperai, fanculo al mondo..

Fanculo al mondo

Fanculo al mondo

Fanculo a tutto…

Tratte te, tu sei mio…

Amore.. tu sei mio!

Da una vita che mi uccido….

Ora tu sei mio… e dovrai esserlo altre e altre volte…

mio

mio

mio

Solo ed unicamente mio…

Perchè io ti merito da tutta una vita..

E ti aspetto

e ti sogno

e ti voglio.

Tuo, sempre, Leandro.

« …amen dio.. amen
Amen… »