Sparami qui amore mio, sparami in volto… 2 dicembre 2006 – Posted in: splinder – Tags:

 

 

il ripetersi delle scene, correre e correre per kilometri sperando che tutto, almeno stavolta, vada come nei tuoi sogni..
"Ti prego, squilla.." vai sussurando e urlando in un casco troppo largo e freddo.
"ti prego.. ", non basta pregare nessuno, nè un dio nè un uomo.
Come non basta chiedere aiuto in tutti i modi, come non basta piangere e mettersi in ridicolo, come non basta litigare e far pace, parlare ma non discutere.
Non basta, ultimamente sembra il titolo della mia vita..

Non basta…

E non sai mai cosa fare, non sai mai dove andare, non sai mai cosa dire.
Tutto va come non vorresti che vada e devi tapparti quella maledetta bocca e fingere che ti piaccia, ma non vuoi e non puoi e rischi di metterti nei pacchi del polemico, nei panni di quello a cui non basta una persona come lei, nei panni del ragazzo la cui vita non è come nei sogni, nel ragazzo che crede ancora nell’amore.

Perchè forse è questo il problema, io ci credo.. ed è questo il problema.
Vengo beffeggiato e preso in giro, mi uccido l’anima e il cuore per credere in qualcuno o in un sentimento o in una salvezza ma poi mi rendo conto, sempre con dolore, che ho toppato.
E non è quello sbaglio leggero, quello su cui passarci su..no, il mio sbaglio è uno di quei sbagli logoranti, pesanti e immensi la cui fine non è nemmeno possibile vederla.

E mi rendo ridicolo pensando che si possa risolvere tutto con due baci, e mi rendo ridicolo credendo che parlando qualcuno mi ascolterà e applicherà le mie soluzioni, e mi rendo ridicolo quandco ripeto a me stesso che sono forte e che se volessi basterebbe un minuto per far passare dal mio cuore tutto l’amore che ho così da liberarmi da questa ossessione.

..Ossessione..

Sono un fissato complessato, giro con mille voci in testa che urlano, sussurrano, gettano via amore e ragioni e mi fanno sentire più solo di quanto lo sono.
Molto probabilmente lo sono solo, molto probabilmente tutte queste voci che da poco sono comparse ci sono per farmi ricordare la realtà, per salvarmi da questo amore che mi illude, che mi dona un mondo tutto mio ma che, seppur non reale, è doloroso.

Niente è come nei sogni.

Nessuno mi manderà un messaggio mentre sto andando via per dire "Torna da me".
E io non tornerò mai seguendo un messaggio… e non mi sentirò mai dire parole, frasi, discorsi lunghi una vita e raccolta in un sol secondo di questa mia esistenza.
Non sentirò schioccare baci che sciolgono le amarezze, non avrò amore che pulisca questo cuore dagli spettri ormai diventati Re e Regine dei miei pensieri.

Sparami qui amore mio, sparami in volto..

Voglio dimenticare perchè sono innamorato, e voglio morire innamorandomi di un colpo mortale.

« They always win…
La mia cura… »