Alone… 16 agosto 2009 – Posted in: splinder – Tags:

Ho il bisogno di stare solo.
Prendere la mia auto e andare via, un giro di qualche ora.
Con i miei pensieri.
Con le mie cose.
Come se qualcosa, dentro, fosse morto.

Per prepararmi ad alzarmi ancora.
Nonostante tutto sembri esistere per tifare contro di me.
Ma non posso non stare a questo gioco chiamato vita e, quindi, in qualche modo devo difendermi.

 

Ed ora devo stare solo.

 

 

Vorrei piangere, non riesco, allora prendo e vado via.
Nessuno mi guarda tanto vale andar lontano dove nessuno potrà guardarmi perchè l’ho deciso io.
Dove nessuno saprà perchè sono io a non far sapere.
E non perchè non vogliono guardare, e non perchè non vogliono sapere.

 

E’ un modo per combattere i fallimenti…
Metto avanti le mani per non cadere.

Tipico.
Ho la paura nel sangue, ci sono nato con la paura io.
Ed è certo che non me la tolgo da dentro così, in pochi istanti.

 

 

Di solito non incollo canzoni, no non lo faccio, ma oggi è andata così.
E queste parole ci stanno bene davvero.

 

 

Neffa

Lontano dal tuo sole

Sono pronto per rialzarmi ancora,
è il momento che aspettavo è ora
nonostante questo cielo sembri chiuso su di me
nessuno mi vede
nessuno mi sente,
ma non per questo io non rido più.
Io son qui in un mondo che ormai
gira intorno a vuoto
lontano dal tuo sole
e piove, ma io qualche cosa farò
per sentire ancora
tutto il calore che ora non ho
e avere un po’ di pace che ora non ho
e luce nei miei occhi che ora non ho
una direzione giusta che ora non ho
…che ora non ho

Sulla strada
troppe stelle spente
la tua mano ora servirebbe
troppa gente alza il dito
e poi lo punta su di me.
Nessuno mi crede, davvero innocente,
ma non per questo io non vivo più.
Io sono qui in un mondo che ormai
gira intorno a vuoto
lontano dal tuo sole,
e piove mai io qualche cosa farò
per sentire ancora
tutto il calore che ora non ho
e avere un po’ di pace
che ora non ho
e luce nei miei occhi
che ora non ho
una direzione giusta
che ora non ho
E avere un po’ di pace
che ora non ho
e luce nei miei occhi
che ora non ho
una direzione giusta
che ora non ho

 

« I ricordi.
Forse semplicemente non lo è »