Vorrei essere una foglia. 23 dicembre 2009 – Posted in: Leandro.

 

Lasciami inverno, non prendermi con te.
Vorrei starmene ancora un pò con le mie foglie marroni a morir lentamente, dentro.
E’ che voglio sentirmi cadere, le vertigini mi fan provare qualcosa.
Non voglio portare il gelo con me.
Né l’immobilità del ghiaccio.

Voglio correre cadendo.
Ce la mia vita sia morendo, dolce svolazzare verso la terra.
Mia amata terra.

Dovessi essere qualcosa, io in questo mondo, vorrei essere una foglia che lenta cade.
Staccarmi dal ramo con un soffio di vento ed oscillare in aria.
Oscillare danzando, al ritmo del freddo e della pioggia.
Che il vento mi prenda con sé.
Mi abbracci e mi culli.

Destra, sinistra, destra e ancora sinistra.

Mi culli fino all’oblio.
Mi culli fino alla terra.

Mi prenda con sé portandomi nella dolce morte.

 

Una foglia in autunno.
Questo vorrei essere.
Poesia cruda, una tra tante nello sterminio della stagione.
Una tra tante prese dall’amore.

 

Non importa rimaner verde a vita, preferirei morire ma farlo con amore.
Il vento mi bacerà.
Tra le sue braccia morirei.

« Vieni qua, vieni qua…
Ti giuro. »