Santiago. 14 ottobre 2010 – Posted in: Leandro.

E portatemi a Santiago prima di morire,
lasciatemi rivedere quelle salite, le aquile in cielo e le frecce lungo il cammino.
Voglio morire tra quei pellegrini che ti salutano,
tra i momenti di compagnia e di solitudine sperando nell'acqua,
contando i chilometri.

Fottutamente perso ma vivo,
a sudare come l'animale che sono,
con i calli ai piedi e alle mani,
con la barba che cresce insieme ai capelli.
Io voglio tornarci, prima di morire, voglio tornarci.

Voglio rivivere l'emozione di respirare il mondo,
voglio di nuovo incontrare me stesso,
e ad arrivare.

Nella vita si cammina, si cammina e si cammina.
Ma si arriva mai?

Io, camminando, sono arrivato all'oceano.. c'è qualcosa di meglio?

« Le tue briciole…
Dormire per sempre… »