La solitudine 5 gennaio 2011 – Posted in: Leandro.

La solitudine si gusta con estrema lentezza,
passi giorni a guardare i minuti scorrere
ma non importa molto,
è solo i gusto dell'attesa di non essere più solo.

Ti ripeti che finirà presto,
vaghi con la mente più che puoi per non morirne
che poi di morire non si muore
al massimo muoiono le emozioni,
quelle non le rianimerai più.
Allora in questo gioco di scacchi in cui l'attesa è atroce
io chiudo gli occhi e cerco di non dimenticare le mosse che farò,
di non farmi distrarre
senza perdere la calma
senza dimenticare il buon gioco.

« Dormire
Non ci accontentiamo »