Morbo oppure Amore 11 gennaio 2011 – Posted in: splinder – Tags:

Nell'unicità dei momenti cerchiamo di conservare qualcosa, un ricordo ad esempio, che sia degno di quello che abbiamo vissuto.
Ci sforziamo contro il mondo, il tempo e la vita intera ad alzare una statua per il coraggio, la forza e la felicità avuta.
Senza preoccuparci di chi verrà poi a fare altre statue che forse cozzerano con quelle già fatte.
Noi costruiamo e imprimiamo dentro e fuori di noi delle regole, delle idee… dei ricordi.
Ed è poi giusto tutto questo?
A chi bisogna dare giustizia, a noi o al prossimo?

Credo che bisogna rendere giustizia solo alla vita che abbiamo vissuto,
solo valutando i ricordi e valutandone la grandezza e l'imponenza possiamo capire e decidere se è giusto conservarli o meno, senza fregarcene dei tempi e del futuro.
E allora inizio a guardarmi dietro cercando la serenità delle mie statue, bianche e pulite mai guardate.
Ed ora me le guardo, tutte, per capire dov'è l'arte in tutto questo..
Se sono falsi o sono d'autore, se era morbo oppure amore.

« Noi, lettere di un alfabeto infinito…
Esposti al pericolo »