La piscina salata 26 aprile 2011 – Posted in: splinder – Tags:

E' stato un gran bel tuffo, roba da lacrime.
Ma le lacrime, quelle, vengono dopo.
I bordi della piscina lentamente ti si stringono addosso e l'acqua cala, piano piano viene a mancare.
Ma tu nuoti con tutta la forza che hai, tu nuoti, ma il mondo ti urla a modo suo che tu in quella piscina sei in più.
Allora io mi fermo un istante, guardo i bordi ed inizio a piangere.
Sarà forse una piscina salata, questa, la prima di tutta la storia delle piscine.
O forse una delle tante.

« Le lacrime del mondo
Cercherò di essere pronto »