Dormi che è meglio… 9 aprile 2012 – Posted in: Leandro.

Non pensare alle stranezze della vita,
al dolore degli amici,
ai loro pensieri assurdi e quelle abitudini strane.
Lasciali tornare a casa presto,
lasciali mentire sulle loro azioni
lasciali andare lontano da casa per trovare nuova linfa,
lasciali vivere..

E di notte cerca la compagnia utopica della comprensione,
trova te stesso tra parole inventate,
tra compagnia pubblicitaria,
è questa la pioggia che cade nel mondo che abiti.

« Hänsel e Gretel una sega.
Quotidianità »