Tristemente bello. 8 gennaio 2013 – Posted in: Leandro.

Tristemente bella la vita da adolescenti, un tango da traumi esistenziali.
Allungare la gamba verso una nuova esperienza e cadere in una buca,
e farsi male.

A quell’età tutto è pieno di dolore.
E c’è una bellezza devastante in tutto quel soffrire.

Ed ora me ne sto qui, a guardarti danzare nei miei ricordi.
Assaporo l’ansia e la paura, assaporo le lacrime senza senso ed il batticuore inctrollabile.
Sei tu, sei solo tu e tutto questo è per te.
Lo capisci?
Ma sì, qualche anno ancora e lo capirai e lo scriverai tu stesso.
Fatti guardare ancora un pò.

 

Sei bello, tristemente bello.

 

 

 

« M’hanno sparato.
Intanto giro la camomilla, e aspetto un altro giorno. »