Gli opposti. 1 febbraio 2013 – Posted in: I due

Cambiato il gioco,
cambiate le regole.
Stavolta sei tu a urlare unduetrestella,
io posso solo avanzare e bloccarmi prima che ti giri.

C’è chi gioca a star vicini e chi gioca dalla distanza,
ognuno ha un ruolo in questa formazione chiamata coppia,
diversi in tutto anche nella guerra
sarà per questo che gli opposti si attraggono.

« Silenzio.
Non nel sonno, ma nei pensieri. »