Ora che sono ebro. 14 agosto 2013 – Posted in: Me

Ora che sono andato, posso sentire l’ovatta tutt’attorno a me,
vedere il sorriso ebete di chi mi guarda,
sentire il piscio che preme un pò ovunque
e il canto soave del mio piccolo ego.

« Tosare i pensieri per renderli deturpati.
Ho corso velocemente. »