Le mie ragioni. 19 agosto 2013 – Posted in: Me

Concilio passi inconciliabili, trovo soluzioni ad enigmi irrisolvibili, rovisto tra bauli di ricordi come al cambio di stagione ma non trovo nemmeno una ragione per guardare dentro i miei occhi e ignorare questi acciacchi.
Scrivo sulla pelle le mie ragioni senza darne conto a qualcuno, senza spiegare le stagioni dell’anima o i venti forti che tiravano su per quella collina.
Rido, ogni tanto, trovando una precaria intesa tra me e chi mi circonda, cercando linee di pensiero che inspiegabili si dispiegano dinanzi a me mostrandomi per la commovente complessità che sono.

 

« I soldi in tasca.
Non mi sento. »