Il suono de ricordi. 28 agosto 2013 – Posted in: Me, Ricordi

Ho visto l’implacabile mare infrangersi contro di te,
hai resistito, finché possibile, per poi accasciarti
sotto la forza del tempo, per il tuo cuore fragile.
Mai dimenticherò le tue belle parole in una passeggiata autunnale,
quando sono riuscito a guardarti negli occhi come se fossi un uomo.

Gireremo tutti su isole partenopee in cui per sempre ci sarà la firma del passato, porteremo a casa fotogrammi di quel che per noi sarà prezioso perchè è dolce il suono dei ricordi, seppur mai potrò sentirlo.

« Occhi che si aprono nel buio.
Toccare con mano. »