Pesare e catalogare. 15 novembre 2013 – Posted in: Me

Catalogo oggetti e li peso tutti. Li avvicino a me nelle notti fredde, prigioniero di incacellabile mediocrità del venerdì sera.
E pensare che volevo solo una pizza, una birra magari, e qualche secondo per ridermela di tutto.
Invece cado, insesorabile, con i lacci slacciati in corsa sotto la pioggia, in pozzanghere di frivolezze in cui il freddo è calato e il natale si avvicina, le stagioni sono sempre più corte, queste romane sono cafone e ai tempi miei era tutto diverso.

 

« Pettinarsi le colpe.
Di quando tornò il freddo. »