Ballarono tutta la notte. 14 dicembre 2013 – Posted in: I due, Leandro., Me – Tags: , ,

Ballarono tutta la notte con sguardi rubati ed immaginazione.
Rubarono mani al destino, sfiorando magliette non di ferro ma di cotone: fossati enormi a difesa di castelli troppo costosi da penetrare.
Non fu destino degli essere umani quello di capire cosa ci fosse di vero nelle storie incontrate,
e pensare che bastava un momento, un solo momento, per dirsi tutto e viver tranquilli.
Beati. Veritieri. E non in balia dell’ignoranza.

« Ti giudicheranno.
Dovessi cadere. »