Matrioska di destinazioni. 4 Marzo 2014 – Posted in: Me – Tags:

Mi sono interrogato, tra un salto e l’altro di vagone in vagone,  sul senso intrinseco delle cose senza poi trovarne soluzione. Agitato ho cercato pace lontano da ansie da prestazione, trovando riparo sotto vecchi vizi accoglienti.
Tutto gira o è solo la mia testa a darmi cerchi per rette, canzoni per poesie?
Io non so rispondere ai quesiti migliori, né conosco la mia natura. Comunque salto, ancora e ancora, senza fermarmi mai.

Come tutti voi.

« Piccoli vortici d’amore.
Falsità. »