Lù. (Di cuori umidi) 8 marzo 2014 – Posted in: Donne – Tags: , ,

Amo una donna dalle lacrime di petrolio, dal profumo di smog, con gli occhi grigi come la nebbia.
Terra fertile per i miei sogni, cumulo d’ingarbugliate fantasie di passione, lei cammina per la città senza dar retta, senza guardarsi attorno. Eppure io la guardo tra gli scossoni della gente, tra mani furtive e maldestre, mentre la bella, dannata, si lascia annusare.
Quanti battiti farai consumare prima di guardarmi ancora con gli occhi di chi sa ciò cosa vuole?

« Come formiche nel pieno della non giovinezza.
Piccoli vortici d’amore. »