Vi ho contati. 31 marzo 2014 – Posted in: Me – Tags: ,

Ho contato i vostri difetti con l’occhio clinico ed il cuore in attesa: ho trovato qualche problema come nel migliore dei prodotti in garanzia. Insieme abbiamo giocato, e girato e poi girato, fino a cadere per terra in lacrime un pò per la gioia un pò per la paura di quel che verrà.

Ma ora basta – mi dice la coscienza mentre infgilo la cintura e mi preparo al viaggio. Basta guardars piccini e sentirsi bloccati davanti a generazioni future, promesse perpetue e altre cose da grandi.

« Il giusto prezzo da pagare.
Dirsi addio tra le sirene. »