Fegato a pranzo. 19 Giugno 2014 – Posted in: Me – Tags:

Faremo a pezzetti questo rapporto d’amore scappando lontano in paesi caldi e mai tempestosi. Cercheremo l’acqua bionica e quell’elisir di lunga vita di cui si parla tanto mentre i salvadanai sorrideranno al nuovo giorno pieni sempre più di rancore.

Amore, amore mio – urlo nel vento e tra la pioggia vedendoti scappare dalle mie lunghe braccia morbose mentre il tempo passa e l’estate arriva a ricordarsi dei peli, della pancia e della solitudine.

« Spara qui.
Lucia (D’amore e rabbia). »