Poesie smembrate. 28 Giugno 2014 – Posted in: Me – Tags:

Viaggerei cin te il per il mondo scappando dagli spettri e da questo senso del dovere. Andrei dove ci porterebbe il cuore con il vento a riempire le vele di questa vita. Ti cercherei ovunque senza perderti mai.
Ma in questo gioco di voglio, di erba del re e di specchi deformati, non capisco chi sono.

Non capisco da dove partire.

« Piccoli blocchi da Traditore.
Fuoco amico. »