Sorrisi da prostituzione. 9 Settembre 2014 – Posted in: Me

Faremo i conti con la nostra solita delusione, con i pesi sballati, con questo sole che sorge di notte e tramonta al mattino.
Mi lascerò scivolare addosso le aspettative, asciugherò il sudore versato per rendere tutto perfetto, tutto come si deve: tutto come piace a te.
Ma servirà a poco passare per i soliti riti di riconciliazione, far evaporare la piccola rabbia che cresce di giorno in giorno, cercare di pescare risposte là dove è rimasto un fondale di sale e zolle di confusione.

Ma ora mi spoglio e piego il mio onore da puttana così da riporlo in cassetti puliti, profumati, e riprenderlo a breve non appena ne avrò bisogno.
Quando mi salverà di nuovo.

 

« In punta di piedi.
Autoritratti sbagliati. »