Pettinarsi le voglie. 15 settembre 2014 – Posted in: Me – Tags:

Ho aperto il cassetto lasciandomi sopraffare dagli scarabocchi di una vita non vissuta, di un collage di voglie ancora nel cellophan: nuove di zecca. Passerò allo scasso, le lascerò andare, rottamare, mentre il sole tramonterà guarderò lo spettacolo delle mie voglie andate a male.

Senza coraggio ritorno in camera e apro il ripiano, passerò la notte a pettinarmi le voglie mentre tu balli come fosse l’ultima volta alla luce di questo cielo che esplode e lascia pezzi ovunque, persino dentro di me.

« Se riuscissi crollerei.
Delle mie partenze falsate. »