Inguaribili strategie. 4 gennaio 2015 – Posted in: Me

Ho cercato tra le svariate strade ripercorrendo le stesse di una vita, un pò senza guardare ed un pò spinto dalle inguaribili abitudini.

Mi lascerò cadere nel letto solitario mentre la città si sveglia ed io fingo di scordare ogni briciola di questi impegni: riusciranno le mie menzogne ad alzare la coreografia di questo teatro pieno di polvere che ha il sapore di una casa ormai abbandonata da tempo?

Io non lo so se il peso di ogni mia parola riuscirà a farmi stare con i piedi per terra, a ricordarmi come mi chiamo, a darmi ogni giorno la dolce buonanotte che aspetto. Posso continuare a girare nella giostra del tempo, con i miei splendenti ingranaggi messi a lucido per tutti, tranne che per me.

« Tranquillità conquistata.
Mutande rosse e aspettative antiche. »