Far finta di niente. 23 Gennaio 2015 – Posted in: Me – Tags:

Ti ho cercata in lenzuola vuote, in mani che stringono senza afferrare: eri profumo da annusare, una fotografia da scattare. 

Gaia, che torni da lontano senza chiedermi i motivi di ogni mio tremore, prendimi le labbra e smuovimi i sorrisi - prendimi le mani e fingi un abbraccio sincero. 

Mi troverai lì, a muovere marionette, a far giochi con le ombre, solo per farmi vedere. Solo per potermi dire di credere ancora in questo amore.



« Indicibili voglie di fuggire lontano.
Cellophane e rabbia. »