Il frastuono dei tuoi nomi dolci. 27 Marzo 2015 – Posted in: Me – Tags:

Ti ho ascoltato con grande attenzione, ho sentito il calore della solitudine che ti accoglie e la voglia di respirare l’aria fredda del mattino mentre i nomi di una vita ti scivolano addosso senza tornare più se non nelle tue storie, se non nelle tue note semplici che entrano ovunque: anche dentro di me.

Sono esplose tutte le mine che hai lasciato sulla mia strada, qualsiasi frase detta sottovoce poi divenuta verità enorme da digerire in questo ballo senza fine.

Torna da me, un’altra volta, e fammi raccontare la storia di una vita così da non dimenticarle, così da ritrovarti ancora una volta.

« Primavera nella capitale.
Le domeniche a dirsi i segreti. »