Limbo. 27 aprile 2015 – Posted in: Ricordi – Tags:

Ho giocato a scacchi con i miei sentimenti, offuscato qualsiasi pensiero penoso, flebile, che con voce piccolina mi suggeriva le cose giuste da fare, le cose più belle da dire.

Ho trovato pochi baluardi dalla mia parte, poche persone che urlano forte per vedermi davvero: a cui non bastano le immagini, a cui non bastano le bellissime bugie.

Ti ho spogliata lentamente in una notte di maggio, baciata ovunque, morsa ogni tanto: adesso fallo tu con me, adesso cambiamo le parti, fingi tu di amarmi per una notte. Una sola, domani dimenticheremo.

 

 

Oceano di gomma – Le luci e Manuel Agnelli

« Amori al Confine – Ebook Gratuito
Domeniche mute. »