Elena – senza far rumore. 8 luglio 2015 – Posted in: Donne – Tags:

Ho cercato di capire tra le mie mani sporche cosa ci fosse di buono: il profumo tuo che non va via, le nostre feriti inguaribili ma belle.

Hai scritto sulla mia schiena parole immense lasciandomi poi dormire sul mio fianco preferito, su questo tuo letto candido che mai ha annusato l’amore.

Riuscirò ad averti ancora prima che tu mi possa allontanare, lasciar sbiadire come tutte le foto sull’armadio sporco di una vita? Entrerei mille e più volte, tra i tuoi sospiri, senza far rumore.

« Le nostre distanze, i nostri coltelli a salve.
Vite in scatola. »