Cadere, provare piacere. 15 agosto 2015 – Posted in: Donne, Leandro. – Tags:

Ho lottato contro l’idea di averti, contro i percorsi di una vita senza di te: tu sorvolavi Betelgeuse mentre io urlavo un saluto enorme e devastante a qualsiasi profumo lasciato sui miei cuscini svenuti, tra le lenzuola su cui dormivi.

Ho pesato i sentimenti, bruciato i grassi del mio amore pur di farmi ritrovare più bello, più leggero da respirare. Stanotte metto in tasca l’estate e la porto via con me, riuscirai tu a farlo con le tue idee impazzite, con le tue promesse effimere e repentine?

Le mie lettere d’amore arriveranno in ritardo mentre sulla luna dichiareranno guerra ai crateri, alla polvere che fa chiudere gli occhi senza vedere lo spettacolo del vuoto attorno a noi. Eppure sei così bella, eppure il tuo ricordo lo leggerò allo specchio ogni giorno passando il filo interdentale tra i miei sentimenti sporchi, sulle mie voglie che mai ti dirò.

 

www.youtube.com/watch?v=wfJ3TxSxFiQ

« Cercare piaceri, abbandonare ricordi.
Giocare con le parole, sorridere al vento. »