Della fame, degli amori Part-time. 24 Agosto 2015 – Posted in: Leandro. – Tags:

Agiteremo le nostre voglie impazzite prima dell’uso, tareremo i nostri passi perfetti, le nostre mani che non smettono di tremare.

Tu mi chiederai dei miei amori part-time, dei cocktail d’affetto che ho ingerito in anni di ricerche sprecate, di lettere d’amore mai inviate.

Io ti risponderò che il tempo corre veloce e che il deserto è quasi il doppio di quel che pensavo. Ma i miei ricordi riciclati non basteranno a riempire le tue ossessioni precoci, la mia fame di graffi che solo tu puoi colmare.

« La notte a non dirsi le cose.
Attese utili, vuoti indispensabili. »