Giovanna, l’amore, il sesso. 6 ottobre 2015 – Posted in: Donne, Leandro. – Tags: ,

Sono partita dal letto, dai tuoi graffi e dai miei gemiti regalati alle nostre voglie ubriache, ai sussurri che mai diremo in giro.

Tu mi toccavi la schiena, contavi i nei mentre facevamo l’amore per poi farmi da cuscino, ripetendomi i tuoi piccoli e bellissimi drammi.

Io inondavo la stanza di profumo mentre Roma si bagnava sotto una sera d’autunno facendo da sfondo ad ogni mia fantasia.

« Se mi tocchi ti sento.
Guarda la mia vita. »