Tutti i nostri rifiuti. 30 dicembre 2015 – Posted in: I due – Tags:

Con tutti i nostri rifiuti riempiremo una stanza pagata ad ore, continueremo a farci l’amore senza guardarci davvero, senza dirci i pensieri di una vita, i ricordi dell’infanzia ormai andata.

E ti lamenterai delle tue cene infinite, del vino che scorre nelle vene di chi ti guarda voglioso, di chi come iena desidera stracci di pelle profumata.

E affondando ti guardo, felice, pensando che la fame ormai è passata, che il tuo odore è anche un po’ mio, che gli scambi di sguardi non me li ruba nessuno.

« Cartapesta.
Un mare di ricordi. »