Il tempo, le voglie, io e te. 26 ottobre 2016 – Posted in: Leandro.

Ho sentito il dolore dei nostri abbracci mancati, gli schianti di questi corpi in collissione.

Tu mi parlavi delle primavere d’amore, dei tuoi uomini sgualciti a suon di voglie mai estinte.

Io soffiavo la polvere sulle mie voglie inesplose, cercavo il sudore con cui riempire gli spazi, il mio letto, il vuoto che proprio non voglio vedere.

« Guardami.
Anni luce. »