Marchi di fabbrica, padri violenti. 8 marzo 2017 – Posted in: Leandro.

Ho toccato con mano il limite dell’amore, il sacco d’affetto che si riempie di odio e rancore.

Ho giocato con le distanze per salvarmi la pelle, per non sentire addosso il peso di questo lungo addio.

Ed ho sorriso al sesso e alle sigarette che riempiono i letti ed i polmoni, che riempiono l’anima là dove tu hai lasciato il deserto.

« Se fossi più vicina.
Triangoli »