A difendere la pelle. 13 Maggio 2017 – Posted in: I due

Farò i conti con le mie voglie, con questa pelle che urla forte il tuo nome.

Stringerò tutti i nodi alla gola, il dolore enorme che sento lasciandoti andare.

E nelle attese infinite toccherò i miei confini labili, i segni che porto addosso come solchi nella memoria.

« Una galera di dolcissimi odori.
Fuori e dentro di me »