Una galera di dolcissimi odori. 20 Maggio 2017 – Posted in: Leandro.

Ho pensato che pensarti è un dolore dolce, una tortura infinita che parte dalla schiena.

Che volerti è uno stupido refuso, una galera profumata di cui non posso fare a meno.

Ma stamattina ho trovato questo letto enorme e vuoto, come il tuo volto nei miei ricordi offuscati, come il mio cuore nei giorni infinitamente tristi.
https://www.youtube.com/watch?v=FOjdXSrtUxA

« Gara di resistenza
A difendere la pelle. »