Il peso dei sorrisi migliori 13 giugno 2017 – Posted in: intermezzo, Leandro.

Penserò alla tua pelle dorata, alla mia che esplode sotto il peso dei nostri sorrisi migliori.

Tu mi dirai che Roma è enorme e accogliente, che c’è posto per tutto, anche per le nostre inutili paure, anche per le mie mani ormai fuse alle tue.

Ed io cercherò un posto nascosto dove essere felici, farò una casa con i tuoi baci feriti, un letto enorme con la tua schiena nuda.

« Il falò dei miei malumori
I sorrisi in magazzino »