Sei uno quarcio. 7 Aprile 2021 – Posted in: Briciole di

Tu mi dicevi di smetterla di farmi male, di arrivare a sera stanco e triste per poi sciogliermi solo prima per fare l’amore. Ti ricordi della mia moto lenta? e di tutte le buche che abbiamo preso quel giorno a Roma mentre giravamo in tondo in cerca di un parcheggio dove poterci baciare lontano da ogni sguardo indiscreto?
Non ero l’amore della tua vita e non lo sono mai stato, ero per te un passatempo felice e tu per me la mia massima aspirazione in un aprile solitario. Ad ogni notte insieme sentivo uno squarcio dentro che lenivi col sesso e quel tuo odore di buono con cui amavo dormire.

« Q. B
Fiori appassiti »