Cart 0

Respirare

Non ho mai imparato ad andare a letto presto e a non pensarti al mattino. Mi hai insegnato però a starti lontano e a vivere discretamente anche senza di te.

Continue reading

Tempesta emotiva

Sarebbe belloaverti qui accantonella tempesta. – Ho pensato che tutto questo pensarti a qualcosa dovrà pur portare. Nella tempesta di oggi Roma è spettinata come i tuoi capelli, come i miei pensieri quando penso a te. E non c’è tempesta o vento forte che non urli tra i palazzi il tuo nome che ancora mi manca.

Continue reading

Dissesto emotivo

Quel giorno a Roma c’era un traffico assurdo e alla radio passavano le musiche amate dai tuoi strani genitori. Tu mi dicevi che maggio è un mese bellissimo per tenersi vicini e per baciarsi in centro contro i palazzi d’epoca e le vetrine. Io ancora non sapevo che da lì a poco saresti sparita e che ora siamo strade in dissesto, chiuse al traffico, in manutenzione.

Continue reading

Amore quieto

Mi parlavi spesso dei tuoi amori perduti e di quei tuoi uomini infedeli. Io in quegli anni vagavo tra i corpi e le lenzuola mentre tu prendevi il sole nuda, combattevi la guerra alla solitudine e lasciavi da parte i ricordi per un futuro migliore. Con te non c’era logica di conquista, ci volevamo a vicenda ed il nostro era un amore quieto.

Continue reading