Cart 0

November 10, 2018 at 04:49PM

Ho pensato che sei il mare mosso nei miei pensieri indicibili, l’oceano enorme che annaffio con l’affetto avanzato. La tua schiena è una pista d’atterraggio per le mie fragili paure, per le parole che ho sempre sognato sentirmi dire. E la tua pelle una coperta con cui scaldare i pensieri, una tela consumata su cui mi ostino a dipingere un amore disperato.

Continue reading

November 08, 2018 at 08:12PM

Farò il gioco dei ricordi senza uscirne vincitore. Porterò nei sogni le mie voglie e l’odore del mare. E il sole al mattino non mi darà pace mentre ho ancora addosso il tuo nome.

Continue reading

November 05, 2018 at 12:29AM

Venderemo i corpi a buon mercato per colmare i vuoti e le voragini del nostro amore. Faremo foto ai tramonti per immortalare i giorni migliori, per sfamare le notti infinite in cerca di nostalgia. E la sabbia dei nostri baci estivi resisterà agli inverni e ai traslochi, riempirà le tasche dei jeans scordato dal nostro ultimo bacio al sole.

Continue reading

November 02, 2018 at 09:05PM

Nei giorni del dolore andrò lontano da Roma e dal tuo odore. Farò un cerchio enorme in cui far entrare gli amici e le persone sole. E i tramonti a Torino mi riempiranno di bellezza, mi scalderanno il cuore.

Continue reading

October 27, 2018 at 10:56PM

Faremo l’amore in spiaggia e la gente farà finta di non vederci. Tu avrai il sapore del sale, l’odore di tutte le cose buone. Io sorriderò forte, ti dirò che la nostra fine è il peccato più grande di questa estate felice.

Continue reading

October 21, 2018 at 05:50PM

Ho sognato che mi sognavi, eri un vento caldo sui miei brividi notturni. Io aprivo le braccia per sentirti addosso, per stringerti più forte. Tu mi attraversavi riscaldandomi appena prima di andar via di nuovo.

Continue reading

October 20, 2018 at 05:14PM

Ho guardato negli occhi la mia paura di non piacere, i crateri che ho nel letto e dentro al cuore. Ho trovato le mani di mia madre, le tue parole leggere e gli occhi distratti dell’uomo che non sarò mai. Ed ho pensato che non sono io il tuo ultimo ricordo porno, che il tuo odore non c’è più sul mio cuscino preferito.

Continue reading