Cart 0
Continue reading...

Regali (in)aspettati.

Ho trovato il tuo regalo senza volerlo, è scoppiato in silenzio con lacrime e ricordi: mi hai raccontato della sedia vuota, dei tuoi viaggi solitari, di come il pane non finiva mai a fine gironata lasciandoti la voglia di scappare senza poi davvero farlo, senza mollare. Gireremo un giorno guardandoti negli occhi, io ti racconterò dei miei pianti in silenzio mentre tu mi spiegherai l’odore delle camelie, tua madre che muore lentamente ogni giorno. Chiara,…

Continue reading
Continue reading...

Dispiegare le voglie.

Violentammo la nostra fervida immaginazione incollando pezzi di sorrisi su volti spenti, su case vuote: fingemmo di aver caldo mentre il freddo devastava i ricordi ed il cibo preparato senza amore. A breve scenderà la neve sulle case lontane, sui pensieri in calore, sui miei peli sul petto ormai cresciuti e stanchi – su ogni miei pensiero che non sia cosparso di mellifluo odore di legno. Clara, che mi guardi felice sulla colonna dei miei…

Continue reading