Esci con me.

Ti ho offerto un giro aggrappata alle mie paure, una notte insonne a scambiarci le voglie girando attorno ai nostri sogni enormi e bellissimi, alle mie poesie senza senso. Non penserò al mio odore che non cambia negli anni, ai tuoi capelli che coprono a malapena un seno perfetto per i miei baci nel silenzio, i tuoi respiri nel buio. Stanotte bevo caffé sugli scatoloni dei miei traslochi emotivi, sulla polvere che non va via sotto…

Continue reading